MAN-GA - solo su SKY, canale 133

Film d'animazione

Area 88

Attualmente non in programmazione

La saga di Area 88 è composta da tre OAV (film pensati per home video e distribuiti tra il 1985-86), i primi due di 45 minuti, l’ultimo di un’ora e mezza, tratti dall’omonimo manga del 1979 firmato dal maestro Kaoru Shintani, collaboratore in anni passati del celebre Leiji Matsumoto (suoi infatti sono i disegni dell’Arcadia nel manga di Capitan Harlock). Il manga di Area 88 ebbe un grandissimo successo in Giappone e, per questo, fu il primo fumetto giapponese ad essere importato negli Stati Uniti.

 

Il protagonista è Shin Kazama, un giovane orfano con la passione per il volo. Insieme al compagno d’infanzia Satoru Kanzaki, il ragazzo era riuscito ad iscriversi ad una importante accademia e a diventare un pilota. Kanzaki, però, gelosissimo delle sue qualità e del sentimento d’amore che lo lega Ryoko, la figlia del presidente della Yamato Airways, fa firmare con l’inganno a Shin un contratto che lo lega indissolubilmente alla legione straniera, per combatte nel lontano Regno di Aslan. Ci sono solo tre modi per rompere questo vincolo: sopravvivere per tre anni; pagare una penale di un milione e mezzo di dollari; farsi ammazzare… oppure tentare la fuga. Quest’ultima possibilità sembra però un’impresa ancor più disperata, poiché Area 88, la base in cui vivono i piloti mercenari, si trova nel bel mezzo del deserto. Shin decide in fine di guadagnare la cifra richiesta, macchiandosi, però, dell’uccisione di moltissimi uomini e dovendo fare i conti con la propria tormentata coscienza.

 

Il tema di Area 88 è da subito ben individuabile: può un uomo uccidere per anni e poi tornare a vivere la propria vita come se nulla fosse? Shintani è abilissimo nel tenere sempre lo spettatore sul filo dell’incertezza. Fondamentale è il legame tra Shin e Ryoko, l’unico elemento che sembra mantenere viva la speranza del ragazzo. Allo stesso modo Ryoko fa di tutto per ritrovare il suo amato nonostante lui sia scomparso nel nulla, non perdendo mai la speranza e la fiducia in lui. L’importanza del sentimento d’amore come unico mezzo di redenzione della propria anima è reso evidente anche dalla storia personale di uno dei personaggi secondari: Mickey. Ex veterano statunitense della guerra in Vietnam, che dopo essere tornato alla normalità e dalla propria fidanzata, non riesce più a vivere una vita priva di violenza e, per questo, si arruola nella legione straniere dove incontra Shin. In fondo, tutti gli uomini che vivono nell’Area 88 sono degli emarginati, degli esclusi dalla società civile. Un altro personaggio struggente è Boris, terrorizzato dall’idea di dormire con la luce spenta perché, nel buio, rivede i volti dei propri amici morti in battaglia.

Da un punto di vista grafico, la versione animata di Area 88 richiese un lungo periodo per reperire il materiale necessario. Fu istituito un comitato denominato “Project 88 per sostenere i costi ingenti dovuti alla necessità di trovare documentazione (in molti casi gli aerei rappresentati sono militari) che permettesse di disegnare le scene d’azione nella maniera il più possibile fedele alla realtà. Un altro esempio della perizia con la quale venne sostenuto il progetto è dato dalla vasta gamma di colori e di tonalità utilizzate e dall’elevato numero di fotogrammi che danno all’animazione un ottimo senso di fluidità.

 

Anche la colonna sonora di Area 88 è estremamente curata. I tre OAV sono accompagnati da canzoni eseguite dalla celebre cantante giapponese Mio che ha lavorato a diverse serie animate (tra le quali Gundam 0083: Stardust Memory), e Derek Johnson a cui si deve “How Far To The Paradise?”, la bellissima ed evocativa canzone d’apertura della saga.

 

TITOLO ORIGINALE: AREA 88
ANNO DI PRODUZIONE: 1985 – 1986
GENERE: Azione, avventura
COPYRIGHT IMG: ©DAI PRO/OB Planning

 

DOPPIATORI:

Shin Kazama adulto: Flavio Arras
Shin Kazama bambino: Roberta Gallina Laurenti
Mickey Simon: Luca Semeraro
Ryoko Tsugumo: Marcella Silvestri
Saki Vashtal: Ivo De Palma
Satoru Kanzaki adulto: Marco Balzarotti
Satoru Kanzaki bambino: Marina Massironi
McCoy: Maurizio Scattorin
Zenzo Tsugumo: Antonio Paiola
Taeko Yasuda: Roberta Gallina Laurenti
Go Mutsugi: Claudio Moneta
Greg Gates: Pietro Ubaldi
Nguyen Van Chom: Alberto Sette
Boris: Augusto Di Bono
Bugsy: Felice Invernici
Charlie “La Fenice”: Massimiliano Lotti
Soichiro Ito: Alberto Sette
Colonnello Roundell: Orlando Mezzabotta

Per informazioni sull'abbonamento Sky, clicca qui Per informazioni su Sky, clicca qui

Now on Air

Il Grande Mazinga

Next

Judo Boy

Vai alla guida TV

Sondaggi

Man-ga, quattro anni dopo

Lo scorso 1 luglio Man-ga ha compiuto quattro anni. Com'è cambiato il tuo rapporto con la TV satellitare in questi ultimi anni?

Ero gią un abbonato Sky e Man-ga mi ha dato un valore in pił nell'abbonamento

Ero gią un abbonato Sky, ma la nascita di Man-ga non ha cambiato le mie abitudini televisive

Non ero un abbonato Sky, ma lo sono diventato nell'ultimo anno e Man-ga ha aiutato la mia scelta

Non ero un abbonato Sky, ma lo sono diventato nell'ultimo anno indipendentemente da Man-ga

Non ero un abbonato Sky e non lo sono diventato

Ho disdetto l'abbonamento Sky nell'ultimo anno

Non posso permettermi Sky, ma mi piacerebbe

Vota

Come partecipare

Sei pronto ad indossare i panni del tuo personaggio preferito e a condividere il tuo modo di essere Manga?
Leggi Tutto

Segnala

Incolla qui il link del tuo video caricato su Youtube
Invia

Login



Login

Recupera password »

Non sei ancora iscritto?

Per caricare, votare e commentare i video pił divertenti, ricevere la nostra newsletter e...

Registrazione

MANGA TV srl - Via del Caravaggio 3, 20144 Milano - PIVA e CF 06950870961

Credits: TWT spa